Analisi Mateludica – con Iaia

Ripartiamo con le nostre interviste: oggi conosciamo Maria Chiara a.k.a. Iaia, una giovane e brillante matematica che si occupa della rubrica “Analisi Mateludica” nel portale Giochi sul nostro tavolo.

Ciao Iaia! Allora, raccontaci di te: come è nata la tua passione per la matematica?

Ciao, intanto grazie mille delle domande. Fin da piccola è stata una delle mie materie preferite, mi divertivo a fare le operazioni e a risolvere i classici problemi che ti danno a scuola. Poi purtroppo verso la fine delle medie mi sono un po’ allontanata dalla materia. Per fortuna al liceo ho avuto una prof che mi ha fatto riscoprire la matematica e mi ha continuato a spronare fino all’ultimo anche quando lo studio non era una delle mie priorità. Direi che l’anno cardine in cui ho effettivamente capito quanto mi piacesse è stato l’ultimo del liceo, quando ho deciso di studiare Matematica all’università.

E invece, per quanto riguarda i giochi da tavolo?

Da quel che ricordo ho sempre giocato da tavolo grazie soprattutto alla mia famiglia. Abbiamo sempre giocato insieme, sopratutto con i miei fratelli, (quando riusciamo ancora lo facciamo) sia a giochi da tavolo che videogiochi e per fortuna nessuno mi ha mai detto che è una perdita di tempo giocare quindi più che essere nata come passione diciamo che mi è rimasta fin da piccola come penso accada un po’ a tutti. Successivamente ho scoperto che esiste il Game Design e che il gioco si può anche studiare. In realtà penso che ogni cosa si possa studiare ma avere persone che lo hanno già fatto lo rende più facile. Partecipando ad una Jam di giochi mi si è aperto un mondo e ho capito quanto fossero per me importanti i giochi.

A un certo punto, sei riuscita a unire queste due passioni sulle pagine di “Giochi sul nostro tavolo”. Raccontaci di questa esperienza…

Ho sempre portato avanti le mie due passioni in maniera parallela, studiando entrambe le cose (per quanto potessi fare da sola riguardo ai giochi). Come accade per tutti gli interessi di una persona tendono a mescolarsi tra loro quindi spesso mi capita di osservare la matematica nel gioco e viceversa.
Ho iniziato a pensare e scrivere per me alcune osservazioni su gioco e matematica, poi ho deciso di provare a scrivere a Giochi sul nostro tavolo per sapere se era una cosa che poteva interessare. La mia richiesta è stata accolta con entusiasmo e ho iniziato a scrivere alcuni articoli di Analisi Mateludica. Purtroppo è da qualche mese che non pubblico nulla ma vorrei rimediare al più presto.

Quali sono i tuoi prossimi progetti?

Oltre a voler riprendere Analisi Mateludica sto continuando a provare a progettare giochi da tavolo. In più ho iniziato ad interessarmi anche allo sviluppo di videogiochi, in particolare vorrei concentrarmi sullo sviluppo di applicazioni per telefono. Per ora ho pubblicato tre giochi finalizzati all’aiuto allo studio della matematica per i bambini dei primi anni delle elementari e quelli in età prescolare. Si tratta di un gioco riguardante le coppie complementari del dieci, un gioco riguardante le somme e uno per migliorare le abilità di conteggio. È attualmente possibile trovarli tutti sul PlayStore a questo link.
In futuro vorrei imparare a capire come continuare a muovermi su questa strada…mi piacerebbe moltissimo fare giochi o videogiochi di questo tipo.

Ringraziamo ancora Iaia e vi invitiamo a seguire i suoi articoli originali a questo link

Se volete continuare a seguirmi, potete aggiungervi al canale Telegram!
Ricordatevi di seguirmi su facebook mettendo like a questa pagina e soprattutto iscrivendovi a questo gruppo per ricevere le notifiche!
Se poi vi è piaciuto l’articolo, vi invito a leggere anche i seguenti:

Entrare nel mondo del game design
-Giochi e Calcolo Combinatorio
-10 Alberi del medioevo e i loro usi
La Scienza di Mass Effect
Lucca e il GDR per l’inclusione

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *