L’anno dei giochi

pubblicato in: Game Design | 0

Oggi Eduplay festeggia ben due anni!

Quando è nato Eduplay, non mi aspettavo che sarebbe arrivato qui.
E invece, guardatelo: nuovi contenuti (quasi) ogni settimana!

Dove l’anno precedente il fulcro (mai abbandonato) di Eduplay è stato puramente divulgativo, questo anno, oltre a moltissime interviste in ambito di gioco, educazione ed ambiente, mi sono lanciato nel mondo della creazione di giochi.

Come sapete, in estate ho vinto, assieme all’amico Thien Duc Tien, il concorso per lavorare al game design di Parma Calcio Manager, come ho già raccontato in questa serie di articoli.

Da allora, mi sono lanciato in una serie di progetti ludici: ho collaborato con Storymancer per la creazione di un gdr, ho prodotto alcuni piccoli giochi in collaborazione con Maestro Tommaso, Il gruppo di ko-fi “Giochi di ruolo -il GDR in Italia”, Giovanni Micolucci di Vas Quas editrice e infine gli sbandieratori di Arezzo.
Per ultimo, ho partecipato a un paio di Jam, di cui l’ultima con Stationfall sulla base del quale ho parlato della stazione spaziale internazionale.

Ho infine raccolto quanto imparato in questo articolo e caricato i giochi sul mio profilo di itch.io

Ma ci sono ovviamente delle novità!

Innanzi tutto, edizioni librarsi ha da poco annunciato, per questa estate, un bundle di librigame che contiene anche il Corriere di Camelot, il libro-game che ho scritto con Elisa (che, nel frattempo, è divenuta mia moglie. Poraccia!).

L’altra grande novità è che sto lavorando a un progetto molto interessante: un ibrido gdr-librogame. Se vi interessa sapere di che si tratta, tirerò fuori novità a riguardo sul canale telegram nei prossimi giorni…

L’ultima cosa importante è che pare che abbiano finalmente sbloccato il concorso per matematica e fisica, con l’idea di iniziare questa estate : non so ancora che effetto avrà sugli articoli, ma sto pensando di condividere con voi le riflessioni che il pazzo studio mi suggerirà!

Se volete continuare a seguirmi, potete aggiungervi al canale Telegram!
Ricordatevi di seguirmi su facebook mettendo like a questa pagina e soprattutto iscrivendovi a questo gruppo per ricevere le notifiche!
Se poi vi è piaciuto l’articolo, vi invito a leggere anche i seguenti:

Entrare nel mondo del game design
-Colti & Corti: XV Games

La Scienza di Mass Effect
K2 Games: giochi da tavolo e impegno ecologico
Lucca e il GDR per l’inclusione

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *