L’edizione 5.5 è qui! (Pesce d’Aprile!)

pubblicato in: Game Design | 0

Eccezionalmente per voi, oggi abbiamo l’occasione di intervistare uno dei designers della Blizzard of the Coast che però, per evitare ritorsioni legali, preferisce non divulgare il suo nome ma presentarsi come Designer Misterioso (DM).

Allora, signor DM, cosa dobbiamo aspettarci per la prossima edizione?

[parole confuse in inglese, rapidamente sovrastate da una voce baritonale che parla sopra in italiano]

Dentro Blizzard of the Coast stiamo lavorando per ritornare ai fasti di un tempo e, contemporaneamente, di rinnovare totalmente il parco regole.
Abbiamo deciso di aggrapparci forte a tutte quelle meccaniche che nel corso dei decenni hanno reso un servigio migliore al gioco: slot incantesimi, parata mescolata all’armatura ma soprattutto una saggezza volutamente velata.

Che ne pensa delle scelte applicate per la quinta edizione?

Trovo che ci siano stati molti errori in questa edizione: tuttavia, ormai le persone si sono abituate e dunque, per trainarle verso la sesta edizione, stiamo lavorando a un’edizione di mezzo.
Pensiamo di reintrodurre i gradi di abilità, i tiri salvezza contro le bacchette e soprattutto le meccaniche della lotta della vecchia, terza edizione, assieme alla definizione per ruoli di 4e.

E per quanto riguarda i lignaggi dei PG?

Vorrà dire le RAZZE!
Abbiamo sbagliato l’approccio, anzi, in questa edizione toglieremo le classi, mantenendo solo le razze, come potete vedere in questo documento che vi lasciamo in via del tutto eccezionale!

Scarica la preview di 5.5e

Se volete continuare a seguirmi, potete aggiungervi al canale Telegram!
Ricordatevi di seguirmi su facebook mettendo like a questa pagina e soprattutto iscrivendovi a questo gruppo per ricevere le notifiche!
Se poi vi è piaciuto l’articolo, vi invito a leggere anche i seguenti:

Entrare nel mondo del game design
La scienza della navigazione antica

-Il censimento dei maghi
-Draghi realistici – Darwin Fantasy

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *